English   Español   Français

Magazine or journal: Appunti di Spiritualità

Country Italy
Publisher
Year started 1972
Language Italiano
Website
Email
Description Un po’ di storia: nascita ed evoluzione della rivista

Il Concilio Vaticano II ha invitato gli Istituti di vita consacrata a rinnovare la propria vita religiosa e apostolica alla luce del carisma specifico di fondazione e scrutando attentamente i segni dei tempi. Negli anni successivi il Generale dei Gesuiti P. Pedro Arrupe ha promosso - insieme a tante altre forme di rinnovamento dell’Istituto - un vasto movimento di riscoperta della spiritualità ignaziana. Sono passati quaranta anni da allora e uno dei terreni dove oggi raccogliamo frutti maturi di tante fatiche riguarda la spiritualità ignaziana e il modo di “fare e dare” gli esercizi spirituali secondo il metodo proposto da S. Ignazio.

Anche la Provincia d’Italia della Compagnia di Gesù ha preso a cuore tale rinnovamento. È stata avvertita ben presto l’esigenza di preparare sussidi promozionali sulla spiritualità ignaziana e sul “nostro modo di procedere” come gesuiti. I Provinciali degli ultimi decenni, con l’aiuto del Coordinatore della pastorale degli Esercizi e di alcuni gesuiti esperti nella spiritualità, hanno dato impulso alla riflessione, allo scambio fraterno e alla pubblicazione di studi e ricerche. In questo contesto di riscoperta del carisma ignaziano è apparso nel 1972 il primo numero di Appunti di spiritualità, un opuscolo contenente i risultati di un convegno sul “discernimento e deliberazione in comune”, curato dal P. Antonio Barruffo, S.J. Negli anni seguenti Appunti ha proposto molteplici tematiche, frutto della riflessione e dell’esperienza pastorale di vari gesuiti, e alcuni documenti di particolare valore come ad esempio le tre conferenze del P. Arrupe a conclusione del mese del CIS di Roma: Il nostro modo di agire, L’ispirazione trinitaria del carisma ignaziano, Radicati e fondati nella carità.

Dal 1977 al 1987, il P. Giulio Cesare Federici, S.J. ha svolto il compito di Coordinatore nazionale per la pastorale degli Esercizi. Mettendo a frutto la sua preparazione teorica e soprattutto la sua esperienza nel dare gli esercizi spirituali, il P. Federici ha avviato incontri di riflessione scambio rinnovamento e collaborazione, preparando i futuri sviluppi di un ministero così vitale per la Compagnia di Gesù e per la Chiesa. Dal 1987 è subentrato come Coordinatore nazionale il P. Michele Lavra, S.J. che già collaborava con lui negli anni precedenti e che continua a svolgere attualmente questo ruolo.

Il mese di marzo del 1985 registra un fatto degno di nota: esce il primo documento della programmazione apostolica della Provincia d’Italia, dedicato significativamente agli Esercizi spirituali. In esso sono definite alcune linee fondamentali: riscoperta del modo ignaziano di fare e dare gli esercizi, riqualificazione delle case destinate a tale apostolato, preparazione adeguata di quanti si vuole coinvolgere sempre più nel ministero degli esercizi: gesuiti, sacerdoti diocesani, religiosi e religiose, laici e laiche.

Al documento ha fatto seguito un’ampia inchiesta tra i gesuiti italiani che davano esercizi da almeno 10 anni. Il risultato di essa ha offerto una fotografia abbastanza fedele dell’esistente in questo campo: varietà delle forme e di destinatari, impostazione e taglio dei corsi, preparazione e aggiornamento dei direttori-accompagnatori, ecc. Subito dopo l’inchiesta, nel maggio ’86 sono state pubblicate nella collana Appunti di spiritualità 10 testimonianze di gesuiti italiani che si segnalavano nel dare gli esercizi in modo rinnovato, una raccolta intitolata Gli Esercizi Spirituali: Esperienze di Gesuiti italiani. Questo è stato il primo quaderno di una lunga serie dedicata agli Esercizi e più specificamente agli Atti dei Convegni di studio che si sono susseguiti ogni anno a partire dal 1986. Per distinguere questi Quaderni dagli altri si è pensato di contrassegnarli con un numero romano supplementare, sempre all’interno della collana di Appunti di spiritualità In tal modo la rivista porta avanti negli ultimi venti anni due linee complementari: da una parte i contributi per un approfondimento della spiritualità ignaziana e della spiritualità della Compagnia (identità e missione) e dall’altra una serie di sussidi specifici sugli esercizi spirituali (testo degli Esercizi commentato e studiato, metodo ignaziano, modalità della proposta ecc.).

Il pubblico di riferimento

Intanto negli ultimi 15 anni sono stati avviati vari percorsi formativi, proposti non solo ai gesuiti ma a sacerdoti diocesani, religiosi e religiose, laici e laiche: corsi per diventare guide di esercizi spirituali, corsi per accompagnatori spirituali, incontri sulla spiritualità e sulla pedagogia ignaziana, convegni di studio sugli Esercizi spirituali ecc. Tutto questo ha accresciuto l’importanza e l’attenzione della rivista Appunti di spiritualità, diffusa attualmente in un ambito più largo di amici della spiritualità ignaziana e valorizzata per sia lo studio personale sia per incontri di formazione a vari livelli. La rivista ha pubblicato in genere due quaderni ogni anno, uno abitualmente dedicato agli Atti dei convegni di studio sugli Esercizi e l’altro a tematiche della spiritualità ignaziana e della spiritualità e missione della Compagnia.

Considerando il pubblico di riferimento, è stato scelto un taglio prevalentemente pastorale e divulgativo, con contenuti di buon livello ma espressi in linguaggio accessibile anche ai non addetti ai lavori. Tale scelta si è rivelata fruttuosa, perché attraverso questi sussidi - spediti ogni anno alle comunità dei gesuiti e a tanti amici e collaboratori - si è dato un notevole impulso alla conoscenza e allo sviluppo della spirituale ignaziana e alla pastorale degli esercizi, e si è contribuito alla preparazione più qualificata di tanti laici che lavorano insieme ai gesuiti in vari ambiti di apostolato, dalla formazione cristiana all’impegno per la giustizia e la solidarietà.

“Esercizi Spirituali Studi”

Dalla rivista ha poi preso avvio un’altra iniziativa di carattere più scientifico: la Collana “Esercizi Spirituali – Studi”, curata dall’editrice Apostolato della Preghiera, che nei primi volumi ha pubblicato i contributi più significativi del commento al testo degli Esercizi e delle riflessioni sulla pedagogia degli Esercizi già apparsi in Appunti di spiritualità.

I Progetti futuri

L’équipe editoriale ha assunto via via configurazioni diverse, secondo l’evoluzione della rivista. Poiché nei primi tempi la rivista era un supplemento del bollettino di informazione della Provincia d’Italia, essa era curata direttamente dalla Curia Provinciale di Roma. Quando poi negli anni ’90 il CIS della Curia Generalizia - che offriva ogni anno dei corsi di formazione a livello nazionale e internazionale - è diventato Segretariato di spiritualità ignaziana, la Provincia d’Italia ha creato un suo Centro di Spiritualità Ignaziana a Napoli. Da allora la pubblicazione di Appunti è stata affidata al Direttore del CIS italiano P. Pietro Schiavone, S.J. in collegamento con il Coordinatore nazionale e con vari collaboratori stabili o occasionali. I numeri della rivista sono ora a disposizione presso il Centro ignaziano di Spiritualità di Napoli (Via Petrarca 115 – Tel. 081-2460.111). Nuovo direttore del CIS è da un anno il P. Rossano Zas Friz De Col, S.J. (tel.081-2460.380).

Guardando in avanti… non mancano progetti che toccano il futuro della rivista. La collocazione del CIS a Napoli nella stessa sede della Pontificia Facoltà Teologica dell’Italia Meridionale può aprire prospettive promettenti: riflessione, ricerca, pubblicazioni dei gesuiti destinati al CIS e di collaboratori vari, corsi accademici nella Facoltà, tesi di licenza e dottorato, convegni di studio…

Il consolidamento progressivo dei corsi di formazione nella Provincia (per guide di esercizi, per accompagnatori spirituali, sulla spiritualità e pedagogia ignaziana…) sta coinvolgendo tanti amici e collaboratori della Compagnia e accresce la sensibilità e la richiesta di strumenti adeguati per la di riflessione; tra questi la rivista Appunti di spiritualità.

Di prossima pubblicazione (2006-2007)

I tre modi di pregare (Una tesi di licenza in teologia spirituale) Gli esercizi secondo l’annotazione 19ª (Atti Convegno Esercizi 2004) Pietro Favre (Seminario di studio 2005)

Michele Lavra SJ
View website: this site http://www.veritascdh.com/?item=amoxil_price buy generic Amoxicillin click for source.